Prove di progenie e Madri Selezionate

L’inseminazione strumentale (IS, detta anche fecondazione artificiale o FA) è probabilmente l’arma più economica ed efficace per favorire il progresso genetico di una razza. Nell’ambito dell’allevamento bufalino questa tecnica ancora non ha acquisito la giusta routine a causa delle caratteristiche fisiologiche che la bufala presenta nel suo ciclo riproduttivo (stagionalità dei parti, effetto toro, ecc.). 

ANASB, per incentivare tale pratica, nel 2001 ha organizzato per la prima volta un ciclo di prove scegliendo i torelli tra i migliori maschi figli delle Madri Selezionate. La definizione di Madre Selezionata e le caratteristiche necessarie per rientrare nella selezione sono indicate nel Disciplinare.

Madri Selezionate per il ciclo XVIII

Torelli selezionati per le prove di progenie del ciclo in corso

 

Criteri di identificazione e selezione dei giovani maschi da avviare alle prove di progenie

Ai sensi dell’Art.5 delle “Norme Tecniche del Programma Genetico della Bufala Mediterranea Italiana” i maschi in selezione (maschi provenienti dalla classe base, con ascendenze compatibili in prima generazione) possono essere abilitati alla inseminazione strumentale se in possesso dei seguenti requisiti: 

  • essere stati concepiti da madri selezionate con valutazione morfologica propria;
  • avere conseguito una valutazione morfologica di almeno 80 punti;
  • essere in possesso di valutazione genetica positiva nei caratteri che esprimono gli obiettivi di selezione in base al metodo ed ai criteri approvati dalla Commissione Tecnica Centrale del Libro Genealogico.

Ai fini dell’individuazione dei giovani maschi da avviare alle prove di progenie, gli Uffici dell’ANASB, sulla base degli aggiornamenti dei dati elaborati e delle informazioni raccolte, pubblicano annualmente l’elenco delle madri selezionate (qualifica attribuita alle femmine in selezione – ovvero femmine provenienti dalla classe base che hanno partorito almeno una volta – incluse nel rank 80-99).

Gli allevatori segnalano ad ANASB, entro 60 gg dalla pubblicazione dell’elenco, i figli delle madri selezionate (con valutazione morfologica) di età inferiore o uguale a 24 mesi che intendono candidare alle prove di progenie.

I candidati con tutti i suddetti requisiti sono ordinati in base all’indice IBMI (ricalcolato sulla base delle ascendenze certe) e, successivamente, in base alla resa. 

Al fine della formulazione della graduatoria sono considerati i parametri di selezione/esclusione di seguito elencati:

  • il numero massimo ammissibile di mezzi fratelli all’interno del gruppo di candidati avviati alla prova è 3;
  • nel caso in cui il numero dei mezzi fratelli sia in esubero, verranno esclusi i soggetti con indici genetici più bassi;
  • ai fini di favorire la partecipazione degli allevatori alle prove di progenie, il numero massimo di soggetti per singolo allevamento ammessi per ciclo di prove è 2;
  • i migliori soggetti verranno avviati alle prove di progenie fino al completamento del numero massimo di candidati per ciclo definito dalla CTC (attualmente 8) dopo essere stati valutati da un esperto con giudizio complessivo di almeno 80 punti (buono più);
  • il cariotipo deve essere normale

Conclusa la graduatoria, gli allevatori invieranno i torelli nei centri tori, che comunicheranno ad ANASB l’esito del superamento dei requisiti sanitari di ammissione e l’inizio della produzione di materiale seminale. Sarà in seguito definito un prezzo concordato per gli allevatori iscritti all’ANASB che aderiscono alla prova e definito un numero massimo di dosi da commercializzare per la prova di progenie.

Se un soggetto candidato non risulta possedere i requisiti sanitari si provvederà allo scorrimento della graduatoria stessa nei limiti di validità temporale. Restano parimenti in vigore i requisiti utilizzati per la sostituzione di un altro toro candidato.

Gli allevatori interessati alla partecipazione delle Prove di Progenie possono scaricare la domanda di adesione, compilarla ed inviarla via e-mail a info@anasb.it 

Allegati

Centri Tori

A scopo informativo si riportano i contatti dei centri tori che commerciano in seme bufalino.

Centro Tori Chiacchierini

Strada del Richiavo 21/A
06080 Civitella D’Arna (PG)
Tel. +39 075 602726
www.chiacchierini.it

CO.F.A. Cooperativa di Fecondazione Artificiale

Via Orezola Tidolo
26100 Sospiro (CR)
Tel. +39 0372 621544-321248 – Fax +39 0372 691519
www.cofa-it.com

INSEME
Via Cadiane 181
41126 Saliceta San Giuliano (MO)
Tel. +39 059 514611 – Fax +39 059 514697
www.inseme.it

INTERMIZOO Istituto Interregionale per il Miglioramento del Patrimonio Zootecnico
Corso Australia 64/A
35136 Padova (PD)
Tel. +39 049 8724757 – Fax +39 049 8724868
www.intermizoo.it

Laboratori

A scopo informativo si riportano i link ai siti web dei laboratori di biotecnologie veterinarie che collaborano con ANASB.

Embrionica

Genenvet